2i Rete Gas Impianti | Per i clienti finali | Accertamenti sicurezza post contatore

Accertamenti sicurezza post contatore

Il “Regolamento in materia di accertamenti della sicurezza degli impianti di utenza gas”, emanato dall’Autorità di regolazione per Energia Reti e Ambiente con la Delibera n. 40/2014/R/gas in vigore dal 1° luglio 2014, prevede adempimenti volti a garantire la sicurezza degli impianti gas utilizzati dai clienti finali.

Il Regolamento disciplina le procedure di accertamento della sicurezza di impianti alimentati a gas per mezzo di reti canalizzate per uso non tecnologico nei casi di: riscaldamento, cottura cibi, produzione di acqua calda sanitaria e condizionamento.

L’accertamento della sicurezza degli impianti si applica alle seguenti tipologie di impianto:

•impianti di utenza nuovi (Titolo II)
•impianti di utenza modificati o trasformati (Titolo III)

Per gli “impianti di utenza in servizio” la delibera ARERA 40/2014/R/gas non prevede procedura di accertamento.

Il Regolamento – che non modifica la legislazione in tema di sicurezza – prevede che il distributore, prima di attivare la fornitura, accerti sulla base della documentazione presentata, la coerenza degli impianti alle leggi e alle norme tecniche applicabili. La procedura che consente la realizzazione dell’impianto interno di utilizzo del gas nel pieno rispetto dei criteri di sicurezza,  è riportata nell’ “Allegato informativo per richieste di preventivazione di lavori pervenute all’impresa distributrice”.

Modalità di recapito della documentazione

Accedi a Modalità di recapito della documentazione richiesta per l’effettuazione dell’accertamento

 

Costi per accertamento

Per gli accertamenti eseguiti con esito positivo o negativo, nel rispetto dell’art. 8 della delibera ARERA 40/2014/R/gas verranno addebitati al cliente finale attraverso il proprio venditore di gas i seguenti importi unitari al netto delle imposte e comprensivi di ogni costo derivante dall’attuazione del Regolamento:

COSTI PER ACCERTAMENTI
Accertamento Importo in euro
Per ogni impianto di utenza accertato con portata termica complessiva minore o uguale a 35 kW 47,00
Per ogni impianto di utenza accertato con portata termica complessiva  maggiore di 35 kW e minore o uguale a 350 kW 60,00
Per ogni impianto di utenza accertato con portata termica complessiva maggiore di 350 kW 70,00

 

File correlati

Allegato informativo per richieste di preventivazione di lavori pervenute all’impresa distributrice
Linee Guida CIG n. 11

Top